Tutto il colore della Spagna a Nuove Atmosfere

nessun commento

Il concerto sarà anche a Piacenza e a Cremona

 Con un programma dedicato alla Spagna come ‘luogo dell’anima’, John Axelrod direttore americano di riconosciuto carisma, ritorna a dirigere la Filarmonica Toscanini dopo averla guidata con grande successo nella stagione scorsa.

 Axelrod che dall’aprile 2009 è direttore musicale dell’Orchestre National des Pays de la Loire, con la Filarmonica si esibirà il 2 marzo a Parma, nell’ambito di Nuove Atmosfere, al Municipale di Piacenza il 3 marzo ed il 5 marzo al Ponchielli di Cremona.

 Sarà Don Quixote Variazioni fantastiche su un tema cavalleresco di Richard Strauss ad aprire il concerto, una composizione di dimensioni colossali (prevede l’impiego di 97 esecutori) che mostra un idioma orchestrale duttilissimo, capace di passare dal tono caustico e beffardo a quello sentimentale, di tratteggiare scenette di forte impatto teatrale. La struttura complessa e solidamente costruita, ricca di virtuosismi orchestrali, d’invenzioni melodiche e di accattivanti soluzioni onomatopeiche, dimostra la straordinaria fantasia del compositore e la sua grande abilità nel manipolare il materiale sonoro.

Nonostante la caratterizzazione dei personaggi legata ad alcuni strumenti a partire dal violoncello (Diana Cahanescu sarà la solista, insieme alla viola di Gian Paolo Guatteri) per Don Quixote, Strauss cerca nell’orchestrazione la continuità sinfonica, facendo circolare i materiali tematici tra diverse famiglie strumentali.

Questo fascinoso programma comprende anche il Capriccio spagnolo di Rimskij-Korsakov (Mihaela Costea violino solista), brano pervaso da tutta la brillantezza ritmica e melodica del folclore iberico e illuminato dalla magia orchestrale di uno dei più grandi strumentatori del suo tempo.

Completano la serata Rhapsodie espagnole e Bolero di Maurice Ravel, un musicista che è stato un profondo conoscitore della cultura iberica (la madre di Ravel era spagnola). Ravel andò ben oltre la ricerca di effetti servendosi invece di elementi della musica spagnola per farne qualcosa di personale: se nella sua musica si sente risuonare la Spagna non pensiamo solo ai colori, ma al compositore stesso e alla sua inconfondibile cifra stilistica. Tutti i concerti iniziano alle 20.30.

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

2 Marzo, 2012 at 1:30 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -