Teatro del Cerchio – STAGIONE SERALE- “IL BEATO PELLEGRINO”

nessun commento

– STAGIONE SERALE- “IL BEATO PELLEGRINO” di e con Mario Mascitelli. Regia Maria Pia Pagliarecci. Musiche Maurizio Soliani e Guido Ponzini. Vincitore del Bando ETI “I teatri del sacro” 2010. Produzione 22 aprile 2011  ore 21,00 Teatro del Cerchio

“IL BEATO PELLEGRINO”

Un uomo nel pieno della maturità è scosso dall’inquietudine, si trova di fronte al mistero della fede. E’ un tipografo oppresso da un lavoro fatto di scadenze, appuntamenti, consegne e che delle immagini e delle parole che stampa conosce “soltanto il colore e la forma ma mai il significato”. La necessità di un “significato” diventa per lui domanda urgente e ossessiva, lo spinge ad una ricerca di senso che non può più procrastinare. Grazie anche all’incontro con un frate che gli racconta la leggenda del beato pellegrino, partito da un paese lontano per incontrare Santa Chiara da Montefalco, decide di partire. Così lascia tutto per placare quell’inquietudine e l’ossessione del tempo. Negli incontri e nelle paure del viaggio anziché trovare risposte sorgono nuove domande e dubbi e riflessioni. Alla fine del suo pellegrinaggio, l’uomo si sente pronto ad affrontare il mistero della vita senza esserne sopraffatto.

Il lavoro nasce dal desiderio di approfondire il tema del pellegrinaggio, del viaggio come metafora, come cammino di ricerca interiore, come quète esistenziale.

La mèta è un obiettivo preciso, il pellegrino è l’individuo che ricava dal proprio quotidiano un tempo speciale per collegarsi al sacro, a prezzo di fatiche e rinunce, sacrificando guadagni, vita affettiva e relazionale.

Il viaggiare, verso una mèta come preghiera, come parte fondamentale, e a volte fondante, del proprio cammino di conversione e di fede, in cui quel che accade nel tragitto costituisce la sostanza del peregrinare.

A questo proposito il viaggio dei Magi rappresenta l’emblema della vita cristiana intesa come ricerca.

Il viaggio esige distacco, coraggio, ricerca, speranza. Chi è legato a terra dai pesi delle cose e dei vincoli è incapace di essere pellegrino. Chi è convinto di possedere tutto e di avere già il monopolio della verità non ha l’ansia della ricerca; chi si è troppo ben collocato nella sua città non ha bisogno di Betlemme, anzi Betlemme gli appare come un insignificante villaggio di provincia.

Biglietti: eur 10,00 intero Teatro del Cerchio via Pini, 16/a 43126 Parma

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

aprile 22nd, 2011 at 1:30 am

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -