Medici Senza Frontiere al Festival “Internazionale a Ferrara” 30 settembre, 1 e 2 ottobre 2011

nessun commento

Dibattiti, mostre fotografiche, libri per il 40° anniversario di MSF

Roma, 23 settembre 2011 – Medici Senza Frontiere (MSF) per il terzo anno partecipa in qualità di partner al Festival “Internazionale a Ferrara” (da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre), organizzato dalla rivista Internazionale e dal Comune di Ferrara. L’edizione di quest’anno coincide con il quarantesimo anniversario della fondazione di MSF (1971-2011) . Per questa ragione MSF, oltre a numerosi dibattiti e incontri di alto livello sull’azione umanitaria, propone una  sezione “Speciale 40 anni” con un “Centro Nutrizione in città” e la mostra fotografica che ripercorre i 40 anni di storia dell’organizzazione.  Nel “Centro Nutrizione”, struttura di 90 metri quadrati ispirata a quelle utilizzate nelle proprie missioni, i visitatori possono toccare con mano il problema della malnutrizione infantile, con il supporto degli operatori umanitari e di alcuni video realizzati dall’Agenzia VII Photo, parte della campagna di MSF “Starved for Attention – quando il cibo non basta”.

“Quest’anno è particolarmente significativo essere presenti al Festival di Internazionale a Ferrara,  una cornice di enorme sensibilità e confronto verso tutto ciò che accade negli angoli più remoti del mondo. Una nuova occasione per riflettere sulle complesse dinamiche dell’azione umanitaria che affrontiamo quotidianamente da oltre 40 anni attraverso dibattiti che vanno dall’Afghanistan a Lampedusa; mostre fotografiche che ci raccontano le condizioni di vita all’interno del più grande campo rifugiati al mondo e quelle di chi è costretto a vivere nelle bidonville; presentazioni per conoscere chi sono gli operatori di MSF al di là della retorica e iniziative per sostenere l’organizzazione come l’asta di opere prodotte da illustratori internazionali. Per l’occasione abbiamo portato a Ferrara l’iniziativa “Un centro nutrizione in città: quando il cibo non basta” per mostrare come la malnutrizione oggi si possa sconfiggere.”,  dichiara Sergio Cecchini, Direttore della Comunicazione di MSF Italia.

Il programma di Medici Senza Frontiere al Festival:

Venerdì 30 settembre
ore 12.30
Bidonville, le nuove bombe a orologeria – Mostra fotografica Cortile del Castello Estense
Slum, composto da cinque documentari multimediali, è un progetto nato dalla collaborazione tra MSF e l’agenzia fotografica Noor per accendere un riflettore sulle sofferenze e le sfide di chi vive nelle bidonville, nuove bombe a orologeria dell’umanità. Presenta la mostra Francesco Zizola, fotoreporter, insieme a Kostas Moschochoritis, direttore generale MSF Italia.

ore 15.30
Soccorrere e testimoniare  – Caffè Castello
Presentazione di “Un anno con MSF”, il rapporto annuale delle attività. Intervengono:   Francesco Zizola, fotoreporter, e Kostas Moschochoritis, direttore generale MSF Italia. Introduce e modera Cristina Nadotti, La Repubblica.

ore 19.30
La traversata – Video e parole intorno alla fortezza Europa – Palazzo Massari
Il racconto dei grandi flussi migratori dal Nord Africa all’Italia. Con:  Gabriele Del Grande, giornalista, fondatore dell’Osservatorio Fortress Europe, Dagmawi Yimer, documentarista etiope, Alexandra Deniau, regista francese, François Renaut, regista francese, Francesca Zuccaro, progetti immigrazione MSF.  Modera Lucia Goracci, Tg3.

Sabato 1 ottobre
ore 11.30, Teatro Comunale
Popolazioni in pericolo: le ong e le sfide dell’umanitario
Un confronto sulle complesse dinamiche dell’azione umanitaria e sulla sua estraneità dall’intervento politico-militare insieme a David Rieff, giornalista statunitense autore di Un giaciglio per la notte, Jean-Hervé Bradol, fondazione Crash/MSF, Gareth Owen, direttore emergenze di Save the Children.  Introduce e modera Monica Maggioni, Tg1.

ore 12.00, Cortile del Castello
Fumetto. Dadaab. Diario dal più grande campo rifugiati del mondo
Un reportage per testi e illustrazioni che ripercorre la vita all’interno di Dadaab. Presentano la mostra Andrea Caprez, illustratore svizzero, e Christoph Schuler, scrittore svizzero, insieme a Cristina Ali Farah, scrittrice italosomala e Kostas Moschochoritis, direttore generale MSF Italia.

ore 15.30, Biblioteca Ariostea
Haiti e Pakistan sulle pagine dei giornali
Quali sono i fattori che determinano l’accensione dei riflettori o il cono d’ombra da parte dei media? Si rifletterà sui limiti e le sfide dell’informazione nel “racconto sul mondo”, con Pietro Veronese, giornalista La Repubblica, Giovanni Porzio, giornalista Panorama, Ettore Mazzanti, operatore MSF.

ore 16.30, Piazza Municipale
Artisti senza frontiere
L’illustratore Emiliano Ponzi e altri artisti italiani e internazionali mettono all’asta le loro opere per MSF con Igiaba Scego e Claudio Rossi Marcelli nelle vesti di banditori.

ore 20.00, Cinema Apollo
Oltre la retorica – Gli operatori di MSF si raccontano
Due infermieri e un medico raccontano il “backstage” di MSF attraverso un’intervista “barbarica” curata da Daria Bignardi.
Con: Loris De Filippi, Stella Egidi, Ettore Mazzanti.

Domenica 2 ottobre
ore 11.30, Cinema Apollo
Afghanistan. Dietro le quinte della guerra
Intervengono: Elizabeth Rubin, reporter del New York Times, Michael Semple, Carr Center for Human Rights di Harvard, Christopher Stokes, ex capomissione MSF in Afghanistan. Introduce e modera Giovanni Porzio, Panorama.

ore 16.00, Caffè Castello
Presentazione del libro.
L’altra faccia della terra Storie di donne senza diritti e di donne che lottano per ridar loro dignità (Mondadori)
Insieme all’autrice  Monica Triglia, Donna Moderna, partecipano Sandra Magliani, Matrix, e Stella Egidi, MSF.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.
Il programma completo è disponibile on line: http://www.internazionale.it/festival/programma

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 30th, 2011 at 1:20 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -