Sinfonico Sentire con l’Orchestra Sinfonica Esagramma

nessun commento

Musica in Castello, XII edizione: venerdì 6 Giugno, ore 20.45 a Fontanellato (PR), cortile interno Centro Cardinal Ferrari. Dirige Licia Sbattella. Musiche di Grieg e Dvořák. Evento con concerto nella prima parte e “concerto partecipativo” a sorpresa a seguire. In collaborazione con Comune di Fontanellato , Università degli Studi di Parma, Centro Cardinal Ferrari e Avis Fontanellato. In caso di maltempo: Teatro Comunale.

Siamo stati tutti, all’origine, pura phonè. E’ Sinfonico Sentire quello proposto venerdì 6 giugno alle 20.45 a Fontanellato nel cortile interno Centro Cardinal Ferrari dall’Orchestra Sinfonica Esagramma, un ensemble specialissimo di circa 40 elementi in cui suonano, tra gli altri, persone con problemi psichici e disagi sociali, accanto a professionisti del pentagramma.

Musica in Castello alza il sipario sulla musica come musicoterapia, sull’espressione che permette sempre una crescita, sul pentragramma che non ha più solo cinque righe ma diventa, appunto, un esagramma, un percorso aperto. L’evento è un concerto vero e proprio nella prima parte ed un workshop o “concerto partecipativo” nella seconda: il tutto a ingresso libero, è realizzato da Musica in Castello in collaborazione con il Comune di Fontanellato, l’Università degli Studi di Parma, il Centro Cardinal Ferrari e l’Avis di Fontanellato. In caso di maltempo si svolge Teatro Comunale.

Nella prima parte sono in carnet brani da Grieg e Dvořák. Nella seconda parte del workshop Partecipativo (40 minuti circa) “verrà proposto ad alcuni volontari tra il pubblico di unirsi all’orchestra Esagramma e prendere parte nell’esecuzione di alcuni degli arrangiamenti di Esagramma. Potranno partecipare persone con o senza disabilità, alle quali non è richiesta alcuna conoscenza musicale preesistente: la modalità di lavoro proposta sarà conforme alla metodologia Esagramma di Workshop Partecipativo “Prova L’Orchestra”, già ampiamente sperimentata da diversi anni in vari contesti in Italia e all’estero” come spiega il Direttore Licia Sbattella. Le elaborazioni Orchestrali sono a cura di Pierangelo Sequeri.

Durante il concerto interverranno per un saluto al pubblico la dottoressa Emilia Caronna ed il dottor Guido Di Lorenzo dell’Università degli Studi di Parma, la dottoressa Simona Lombardi del CCF – Centro Cardinal Ferrari, Piero Magri dell’Avis Fontanellato.

L’Orchestra Sinfonica Esagramma ha suonato per il Giubileo del 2000 a Roma davanti a Papa Giovanni Paolo II, con una Messa Giubilare composta per l’occasione. Si è esibita nel 2003 a Bruxelles presso la sede del Parlamento Europeo. Ha accompagnato la Messa di Papa Benedetto XVI all’Agorà dei Giovani di Loreto nel 2007, di fronte a più di 500.000 persone. E’ nata dall’esperienza riabilitativa e formativa del laboratorio di Musicologia Applicata, promosso 20 anni fa a Milano, con appena quattro allievi (oggi diventati 120), da Monsigmor Pierangelo Sequeri, teologo e musicista.

“Le persone che frequentano il Centro Esagramma sono bambini, ragazzi e adulti con problemi psichici e mentali gravi (autismo, ritardo cognitivo, psicosi infantile), pazienti psichiatrici adulti, ragazzi e giovani con disagio sociale e familiare, genitori in difficoltà – spiega in una nota stampa il direttore scientifico Licia Sbattella – L´Orchestra Sinfonica con il suo repertorio di rielaborazioni orchestrali di opere di grandi autori come Stravinskij, Mahler, Beethoven è uno dei punti di arrivo più visibili dell´attività di Esagramma. Vede uniti nel “fare musica” musicisti professionisti e persone con disabilità.

C’è da sottolineare comunque il fatto che il concerto, in qualunque ambito sia eseguito, è sempre un momento veramente fuori dal comune. Perché è fuori dal comune che un’orchestra sia composta da ragazzi con sindrome autistica, ritardi cognitivi, difficoltà di comunicazione e relazionale. E’ fuori dal comune che questi ragazzi riescano a rimanere concentrati per quasi due ore di concerto con la musica soltanto ricordata e suonata senza spartito, per l’impossibilità di leggere le note. Sempre, in ogni concerto, lo strumento diventa voce dell’anima. L’orchestra è abbraccio accogliente. È l’approdo in cui, finalmente, ritrovarsi: ritrovare se stessi, innanzitutto. Ma poi, anche, ritrovare l’altro”.
Esagramma è riconosciuta dalla Regione Lombardia come “Centro di Eccellenza Formativa” ed è un Centro di Formazione Permanente
, nonché una delle realtà europee più importanti sulla formazione ai disabili.

Per informazioni sugli spettacoli:
Piccola Orchestra Italiana
tel 380.3340574 – info@piccolaorchestraitaliana.it
www.musicaincastello.it

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 6th, 2014 at 1:15 am

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -