Archive for febbraio, 2011

Giu’ le mani dai Bambini

without comments

300.000 NUOVI BAMBINI IPERATTIVI DA DIAGNOSTICARE IN ITALIA?
PROSEGUE LA GUERRA DEGLI PSICOFARMACI: ECCO LA NOSTRA SECCA SMENTITA!

Diramata da Roma, in occasione dell’annuale congresso della Società Italiana di Psicopatologia (SOPSI) sponsorizzato esclusivamente da case farmaceutiche, la notizia secondo la quale sarebbero 300.000 i bambini italiani che meriterebbero una nuova diagnosi di iperattività, con relativo trattamento spesso a base di psicofarmaci. Ecco la nostra dura presa di posizione contro la medicalizzazione delle differenze di comportamento dei più piccoli, in una nota stampa, che ti invitiamo a scaricare e diffondere fra tutti i tuoi amici e colleghi!

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 28th, 2011 at 1:20 am

Teatro del Cerchio, DOMENICA 27 febbraio 2011 ore 17,00

without comments

Teatro del Cerchio

JOJO & MOLLY

Regia Mario Mascitelli

con Mario Aroldi e Martina Vissani

musiche Guido Ponzini coreografie Nicoletta Cabassi elementi decorativi Antonella Mascitelli luci Martino Pederzolli

Due personaggi rimasti soli. Così si potrebbero definire le due figure presenti in scena. La prima è una ballerina, un tempo famosa, rimasta orfana del compagno e quindi impossibilitata a ripetere “quel numero” di danza che l’aveva resa famosa. Il secondo, un clown sempliciotto, privato del suo unico amico, Pulcinella, con cui aveva condiviso giornate al mare e in montagna.

Entrambi si ritrovano per strada, forse in un parco, dove ogni artista di strada prima o poi si esibisce per mostrare la propria abilità cercando di racimolare qualche offerta dai passanti. L’incontro non è immediato, anzi, i personaggi vivono parallelamente la loro situazione fino al momento in cui si noteranno a vicenda. Nascerà così una nuova amicizia, forse un amore, che darà loro la speranza di ricominciare insieme.

Lo stile usato, in questo spettacolo, è quello della clownerie acrobatica con accenni al gramelot (linguaggio fatto di suoni e versi al posto delle parole), alla danza e alla commedia dell’arte.

contatti e informazioni: Tel 335 490376 / e-mail: info@teatrodelcerchio.it

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 27th, 2011 at 1:30 am

Inviato in Notizie Parmensi

Tagged with

TETE A TETE A COLORNO (PR)

without comments

COLORNO (PR)   TEATRO JUVENTUS

DOMENICA 27 FEBBRAIO ORE 16

Teatro Necessario

TETE A TETE
CON Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini, Alessandro Mori
REGIA  Mario Gumina

La strana vicenda di tre. Alle prese con piccoli drammi quotidiani vivono stretti stretti in una minuscola casetta, dove nulla è prevedibile, niente è ciò che sembra. Impreviste abilità e acrobazie rivelano piccole e sorprendenti realtà.

ingresso euro 5  Rassegna di teatro per bambini dai 3 ai 99 anni

METTI UN SORRISO ALLA DOMENICA …

organizzata da Cà Luogo d’Arte e Comune di Colorno

Consigliata la prenotazione telefonando a 335 5281235
oppure scrivendo a info@caluogodarte.com

la rassegna è possibile grazie al contributo di Pro.Ges e Banca Monte Parma si ringrazia l’associazione Il Sipario

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 27th, 2011 at 1:15 am

Teatro di Fontanellato in MICROBAND

without comments

RISATE E MUSICA… PRENOTA SUBITO!!!

Sabato 26 febbraio 2011 ore 21,15

MICROBAND

Woom Woom Woom!

Spettacolo comico musicale

Di e con Luca Domenicali e Danilo Maggio

Forti di una più che ventennale esperienza, Luca Domenicali e Danilo Maggio continuano a produrre spettacoli di comicità in musica di fortissimo impatto.

Con “Woom Woom Woom!” la Microband, oltre a centinaia di repliche nei teatri e nei Festival di tutta Europa, ha effettuato tre tournée in Giappone.

Considerata tra le formazioni internazionali di maggior prestigio nel campo della music comedy, Microband con “Woom Woom Woom!” ha elaborato un’ esilarante “Sinfonia” con sorprendenti interpretazioni delle musiche più varie, in cui i violini sono suonati con archetti invisibili, le chitarre si trasformano, i flauti compaiono dal nulla, in un diluvio di note, di gag e di incredibili invenzioni.

http://www.teatrofontanellato.it/

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 26th, 2011 at 1:30 am

SCHEGGE SPARSE (Tributo a Ligabue) + MOJITO BISTROT (OutOctoni)

without comments

Sabato 26 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 21.30

Un doppio concerto fa vibrare sabato 26 febbraio il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): alle ore 21.30, per la rassegna di band emergenti «OutOctoni», i Mojito Bistrot, band scandianese che affonda le radici nel pop italiano, ma anche rock fino ad arrivare a ritmi afro, e alle 22.30 i biellesi Schegge Sparse in «Tributo a Ligabue», da anni una sicurezza per il Fuori Orario. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.

I Mojito Bistrot si sono formati nel 2003, dopo varie esperienze musicali dei componenti, con l’intento di puntare da subito su pezzi originali cantati in italiano. La sinergia tra i testi di Matteo Maletti e le musiche del gruppo ha portato in breve tempo all’incisione del mini-cd «A due passi dalla luna». La formazione ha quindi partecipato a numerosi concorsi ed eventi in tutta Italia, come ad esempio Sanremo Rock, Solo Musica Italiana 2006, Festival delle Arti, Premio Augusto Daolio, Emergenza Rock, Festival di San Marino, Milano Voci Contromano.

Il nome della band unisce il bistrot tipico parigino, artistico e romantico, al mojito della bodeguita del medio, solare e latina: un connubio attinente all’impronta musicale. Con l’inserimento di due nuovi elementi, nel 2005 i Mojito Bistrot hanno pubblicato il secondo lavoro «Per Margot», album apprezzato dalla critica e foriero di concerti importanti quali l’apertura per i Sugarfree a Verona e per gli Stadio a Ferrara. Nel 2007 il gruppo è tornato in sala d’incisione per dare alla luce il terzo cd «Messico», registrato a Ferrara con la collaborazione di Marco Borsatti, già fonico di Vasco Rossi, Ramazzotti, Antonacci, Pausini, Bersani e altri.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 26th, 2011 at 1:15 am

LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA in concerto col loro nuovo cd

without comments

Venerdì 25 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, dalle ore 21.30

Al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) venerdì 25 febbraio si accendono Le Luci della Centrale Elettrica, la band che ruota intorno al talentoso cantante-autore ferrarese Vasco Brondi e che, dopo tanti spettacoli affollati ed elogi della critica (vittoria al Premio Tenco 2008), propone adesso il nuovo album «Per ora noi la chiameremo felicità» Il concerto inizia alle ore 22.30, preceduto alle 21.30 da musica e video di Dj Tano e Vj Danci. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con biglietti a 15 euro comprensivi di una consumazione; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.

«Per ora noi la chiameremo felicità» cita una frase di Léo Ferré («La disperazione è una forma superiore di critica, per ora noi la chiameremo felicità») e arriva due anni dopo un altro disco capolavoro, «Canzoni da spiaggia deturpata», tra cantautorato, bellezza e rabbia per i mali del nostro mondo. Le Luci della Centrale Elettrica sono un progetto in continua evoluzione, basti dire che in questo cd hanno suonato Stefano Pilia (Massimo Volume), Rodrigo D’Erasmo (Afterhours), Enrico Gabrielli (Calibro 35, Vinicio Capossela, Mike Patton) e Giorgio Canali (Csi, Pgr).

Fin dal titolo, «Per ora noi la chiameremo felicità» racchiude tutto il senso del percorso de Le Luci della Centrale Elettrica, sia per i contenuti (canzoni spesso disperate, ma che, appunto, racchiudono tutta la critica e l’analisi acuta e poetica dell’autore Vasco Brondi verso il mondo che ci circonda), sia per quella propensione all’uso e alla ricerca maniacale della parola, unico baluardo che ci potrebbe traghettare dalla disperazione alla felicità.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 25th, 2011 at 1:15 am

Riaprono a marzo i Musei del Cibo della Provincia di Parma

without comments

Riaprono a marzo i Musei del Cibo della Provincia di Parma

Dopo aver ricevuto il marchio di Musei di Qualità dalla Regione Emilia-Romagna e aver superato i 15.000 visitatori, i musei attendono quest’anno il 100.000 visitatore

Riaprono il primo marzo dopo la pausa invernale i Musei del Cibo, con un programma denso di eventi. Forti del riconoscimento ottenuto dalla Regione Emilia-Romagna, quello di Musei di Qualità e dei dati di affluenza dello scorso anno che hanno sottolineato una costante e continua crescita, il circuito si prepara ad accogliere il 100.000 visitatore.

Nel 2010 sono stati superati, infatti, i 15.800 visitatori, 4.600 al Museo del Parmigiano-Reggiano di Soragna, 3.200 al Museo del Salame di Felino, 6.800 al Museo del Prosciutto di Langhirano e poi 1.000, in poco più di un mese di apertura, al neonato Museo del Pomodoro. Ma dall’apertura del primo Museo, quello del Parmigiano Reggiano, nel 2004 alla chiusura dello scorso dicembre sono state 89.000 le persone che hanno visitato il circuito.

Dati questi confermati anche dal positivo andamento del sito internet www.museidelcibo.it che è sempre più cliccato. Emerge, infatti, che sono state visitate ben più di 900.000 pagine, 3.000 pagine giornaliere, con una media davvero record di 30 pagine circa a visitatore.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 24th, 2011 at 1:30 am

“Non solo fiori” a Punto Arte – Composizioni floreali in mostra dal 23 al 28 febbraio nella sede di Confartigianato Apla

without comments

Non solo fiori” a Punto Arte

Composizioni floreali in mostra dal 23 al 28 febbraio nella sede di Confartigianato Apla

Parma, 23 febbraio 2011 – Punto Arte, lo spazio che Confartigianato Apla dedica ad artisti di ogni età, genere ed estrazione culturale, accoglie fino al 28 febbraio una forma d’arte diversa e originale: un’esposizione floreale.

Alcuni fioristi delle provincie dell’occidente emiliano si sono riuniti per cercare nuovi sbocchi stilistici, nuovi linguaggi frutto di ricerche individuali: il loro obiettivo è quello di portare il fiore nella vita quotidiana, proporlo fuori dai soliti schemi, viverlo non solo come ornamento nelle cerimonie. Per questo l’incontro con Punto Arte, che da sempre ha voluto spostare l’arte fuori dai luoghi deputati e canonici, è avvenuto in modo del tutto naturale. Grazie a Confartigianato è arrivata dunque la possibilità di esporre e dare visibilità a queste creazioni.

“Non solo fiori”, questo il titolo dell’esposizione, raccoglie in completa libertà la creatività, l’esperienza e la vena artistica dei singoli, senza quello che potrebbe risultare un vincolo, ossia la loro materia prima: il fiore. L’elemento floreale è ugualmente presente, ma come prodotto artificiale. I materiali usati, spersonalizzati e reinventati, sono i più diversi. I risultati danno così vita a nuove texture e inconsueti accostamenti.

La mostra è visibile negli orari di apertura dell’associazione, ovvero dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e dalle 14.30 alle 17, nella sede di Confartigianato Imprese Apla Parma di viale Mentana, 139\A, Parma.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 24th, 2011 at 1:15 am

Cena-incontro con SALVATORE BORSELLINO dedicata al fratello Paolo

without comments

Mercoledì 23 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 20.30

Dedicata a Paolo Borsellino, il magistrato ucciso insieme alla scorta nella strage di via d’Amelio a Palermo il 19 luglio 1992, la cena-incontro di mercoledì 23 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) ospita Salvatore Borsellino, il suo fratello minore che da allora gira l’Italia per sensibilizzare la gente a contrastare la criminalità organizzata, il malgoverno e le collusioni tra politica e mafia. Di sicuro le sue parole saranno di grande aiuto per chi vuole realmente comprendere quello che è accaduto dal ’92 in avanti.

La cena inizia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro, in collaborazione con Monteverdi Promotion: menù a km zero (in base alla «filiera corta», primo punto del decalogo ecosostenibile del Fuori Orario) con insalata di stagione, arrosto di coppa al forno e patate fritte, dolce della casa e, per soli vegetariani, piatti appositi. Ingresso con tessera Arci, a 12 euro per chi partecipa alla cena e gratuito per chi entra dopo le 21.30; info su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio.

Salvatore Borsellino omaggia dunque la memoria del fratello Paolo. E lo fa partendo da una frase posta in apertura del suo nuovo sito. A pronunciarla fu Silvio Berlusconi il 4 settembre 2003: «Questi giudici sono doppiamente matti! Per prima cosa, perché lo sono politicamente, e secondo sono matti comunque. Per fare quel lavoro devi essere mentalmente disturbato, devi avere delle turbe psichiche. Se fanno quel lavoro è perché sono antropologicamente diversi dal resto della razza umana». Gandhi avrebbe ribattuto: «Siate voi il cambiamento che volete vedere nel mondo».

Nato a Palermo nel 1942, più giovane di due anni di Paolo Borsellino, Salvatore è il fondatore del movimento delle Agende Rosse, che fa riferimento all’agenda del fratello scomparsa dopo l’attentato di via D’Amelio. In quell’agenda Paolo scriveva appunti personali, supposizioni e dichiarazioni di collaboratori di giustizia, e non se ne separava mai (soprattutto dopo la morte di Falcone). L’agenda sparì dalla sua borsa di cuoio che si trovava sul sedile posteriore dell’auto su cui viaggiava il giorno della strage. Esisterebbero prove fotografiche e video di un carabiniere con in mano la borsa, ma questi avrebbe fornito versioni diverse nei successivi interrogatori.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 23rd, 2011 at 1:15 am

Emergency, “Non siamo eroi…”

without comments

Non siamo eroi…”

“Non siamo eroi e non ne cerchiamo”: cerchiamo solo persone normali che vogliono fare il proprio lavoro nei nostri ospedali in Afganistan, Cambogia, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone e Sudan. Lavorare con Emergency significa portare assistenza sanitaria specializzata e gratuita alle vittime della guerra e della povertà, e non solo: oltre a mettere a disposizione le proprie competenze professionali nel lavoro quotidiano, chi lavora negli ospedali di Emergency è anche impegnato nella formazione del personale locale.

Guarda il video “Non siamo eroi e non ne cerchiamo” e aiutaci a diffonderlo: http://www.youtube.com/watch?v=QidNs1nmqMo

Guarda l’elenco delle posizioni e invia la tua candidatura: http://www.emergency.it/lavoracon/elenco-posizioni.html

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 22nd, 2011 at 1:15 am

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with

FIDENZA ALLA MEDIA “ZANI” LA CERTIFICAZIONE DI SECONDO LIVELLO KET (KEY ENGLISH TEST). COME APPRENDERE L’INGLESE ATTRAVERSO LE NUOVE TECNOLOGIE

without comments

Alla Scuola Media Statale “Pietro Zani”, grazie alla prof.ssa Giorgia Guerrieri, lunedì 21 febbraio, parte la Certificazione KET per gli alunni delle scuole secondarie. Una certificazione di eccellenza, per una conoscenza della lingua inglese che non può prescindere dalle nuove tecnologie (computer, internet, LIM). Il Key English Test è una certificazione del livello di competenza linguistica in inglese corrispondente al livello A2 dell’European Common Framework of Reference for Language Learning and Teaching. La media Zani, in particolare, ha deciso di affidare la certificazione dei suoi studenti alla University of Cambridge ESOL Examination, membro dell’ALTE (The Association of Language Testers in Europe). Il corso pomeridiano, partirà lunedì prossimo e porterà ad una certificazione riconosciuta come credito formativo dalla scuola e dalla stessa Università. Il costo dell’intero corso di 30 ore è gratuito, perché sarà a carico della scuola. Gli allievi pagheranno la sola quota di iscrizione all’esame, destinata all’Università di Cambridge.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 21st, 2011 at 1:15 am

Teatro del Cerchio presenta ” MORIRE DAL RIDERE! ” domenica 20 FEBBRAIO ore 21.15

without comments

MORIRE DAL RIDERE!

con Nicola Rignanese

Luca Baldini basso

Massimo Ferri chitarra

Gianni Micheli clarinetto

e con Daniele Bastianelli

Partendo dalla comicità graffiante di Petrolini e arrivando ai suoi personaggi anti-televisivi proposti con Antonio Albanese, Nicola Rignanese fa emergere il proprio talento di maschera del teatro italiano ed esempio di attore moderno capace di sbeffeggiare con ironia e leggera amarezza gli atteggiamenti dominanti la nostra epoca

per motivi organizzativi lo spettacolo, inizialmente previsto sabato 19 febbraio, si terrà

domenica 20 FEBBRAIO ore 21.15

intero 12 euro – ridotto 6 euro

prevendita biglietti presso Edicola Ragazzola, Ortofrutta Roccabianca e Parma Point Strada Garibaldi,18 Parma

per informazioni 339.5612798 www.teatrodiragazzola.it

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 20th, 2011 at 8:47 am

PIK BADALUK una favola in musica, DOMENICA 20 FEBBRAIO ORE 16 SANT’ILARIO D’ENZA (RE)

without comments

testo di Marina Allegri regia di Maurizio Bercini conFrancesca Grisenti, Ilaria Commisso, Paolo Codognola

“Ci è piaciuta l’idea di proporre ai bambini delle scuole materne ed ai loro educatori questo sguardo ingenuo sull’Africa per riscoprire lo stupore verso un popolo ed un paese lontano ed assai differente, ma in realtà pronto ad essere esplorato e conosciuto dietro le finestre delle nostre cucine.
Re-inventarsi un’idea di Africa, mettendoci magari anche un albero di mele, i cappelletti alla parmigiana, i barconi del fiume Po…
Per aiutare questo sogno collettivo di Africa ad occhi aperti, abbiamo costruito uno spettacolo di pupazzi, immagini animate, musiche dal vivo come tessuto drammaturgico, un testo scarno ed essenziale, tante canzoni…”

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 20th, 2011 at 8:35 am

Inviato in Notizie

Tagged with ,

Dai Fratelli Grimm Hansel & Gretel, DOMENICA 20 febbraio 2011 ore 17,00

without comments

regia di Mario Mascitelli con Bruna Delfini, Francesco Marchi e Stefania Maceri Musiche di Maurizio Soliani

La povertà, l’abbandono, la golosità, la malvagità, la furbizia, l’amore ed il lieto fine. Tutte queste cose, e molto altro, sono presenti in questa favola di origine tedesca che in molti, ma non tutti, conoscono fin da piccoli. Ormai le “vecchie” favole, hanno lasciato il posto alle nuove che non sempre hanno la capacità di far emergere quei sapori e quegli “umori” così indispensabili alla fase di incantamento di un bambino.

Nella nostra versione, queste componenti sono rimaste immutate e, anzi, sono state amplificate giocando sulle atmosfere e attualizzandone alcuni aspetti. La golosità viene così rappresentata attraverso la richiesta assillante, da parte dei due fratellini, di merendine alla mamma che si rifiuta e li mette in guardia dalla strega che si mangia i bambini golosi. Da qui l’immaginazione dei bambini darà vita alla trasformazione della propria casa dove le ombre diventeranno alberi e mostri della foresta e le tende della vasca da bagno, riempita di merendine, una gabbia in cui vengono rinchiudere i bambini golosi. L’arrivo dell’enorme strega, confezionata come una enorme caramella, mette il terrore ai due ma, al contempo, scatena le risate del giovane pubblico presente. La storia e il finale sono quelli classici della favola originale e la morale verrà mantenuta intatta dalla felicità della loro mamma di riabbracciare i due piccoli che si erano nascosti sotto il tavolo della cucina per non essere rintracciati da altre streghe. Teatro del Cerchio  Via Pini 16/a 4 3100 Parma – tel/fax 0521 648303 – www.teatrodelcerchio.it

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 20th, 2011 at 8:20 am

Inviato in Notizie Parmensi

Tagged with

Compagnia I Burattini dei Ferrari

without comments

La Compagnia I Burattini dei Ferrari è lieta di invitarVi al Teatro Museo Giordano Ferrari –
il castello dei burattini via Melloni, 3 – Parma  www.castellodeiburattini.it

Domenica 20 Febbraio 2011 ore 15.30

” LA FAVOLA DELLE TESTE DI LEGNO”
Storia dell’animazione dalle origini ad oggi in forma teatrale  durata 50 minuti

Vi attendiamo Daniela & Giordano Ferrari

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 20th, 2011 at 8:10 am

‘L’Elmo di Scipio’ domenica 20 febbraio, alle 11 alla Casa della Musica

without comments

Il contributo della Fondazione Toscanini ai festeggiamenti per il 150° dell’Unità d’Italia

La rassegna Aperitivo alla Casa della Musica – I concerti della domenica mattina prosegue domenica 20 febbraio, sempre alle 11, con l’Ensemble dell’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna.

Dopo il successo ottenuto con gli alunni di scuole medie e superiori di città e provincia la fondazione Arturo Toscanini ha deciso di proporre il suo personalissimo contributo alle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia anche alle famiglie e a tutti quei ragazzi che non hanno avuto l’opportunità di fruirne attraverso la scuola.

Si tratta di “L’elmo di Scipio – Navigazione ilare e pericolosa tra le parole e la musica che hanno fatto, fanno e faranno l’Unità d’Italia”. Storie tragiche e divertenti uniranno Verdi a Jannacci, Mameli a De Gregori, la michetta alla pizza, l’Unità d’Italia al Giro d’Italia, Nievo a Bianciardi, Novaro a De Andrè. Un pastiche di musiche realizzato dall’Ensemble dell’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna con Roberto Recchia (testi e voce recitante) e Alessandro Nidi (arrangiamento e direzione musicale).

Il concerto, inserito nella V edizione della rassegna organizzata da Fondazione Arturo Toscanini e Casa della Musica sarà eseguito, come di consueto, nella prestigiosa Sala dei Concerti. Dopo ogni concerto sarà offerto al pubblico un aperitivo. I biglietti (ricordiamo che i posti sono numerati) sono già in vendita al prezzo di 10 euro ciascuno.

Info: biglietteria Fondazione Arturo Toscanini, vicolo San Moderanno, tel. 0521.391320, e-mail: biglietteria@fondazionetoscanini.it.

Reception della Casa della Musica – Palazzo Cusani, piazza San Francesco, tel. 0521-031170, e-mail: infopoint@lacasadellamusica.it.  La biglietteria presso la Reception della Casa della Musica apre, nelle domeniche di concerto, alle 10.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 20th, 2011 at 7:55 am

La vita si racconta: l’auto-mutuo aiuto e l’arte di vivere

without comments

Il 19 febbraio all’Auditorium Toscanini, con il Progetto Coo.A.M.A.
i ragazzi raccontano ai ragazzi l’auto mutuo aiuto, fra musica teatro

Una mattina sul palco per raccontare ai coetanei il senso dell’auto-mutuo aiuto e lanciare un messaggio di speranza e di fiducia a chi si trova già ad affrontare difficoltà e solitudine.
Accade il 19 febbraio dalle 9.30 alle 12.30, all’Auditorium Toscanini di via Cuneo.

In scena, fra musica e teatro, gli studenti di tre scuole superiori della nostra città: Liceo Porta, IPSIA e Giordani, coordinati da Franca Tragni che ha preparato i ragazzi con un percorso laboratoriale.
Alla rappresentazione teatrale, si affiancheranno le musiche del Maestro Bonati, eseguite dagli allievi del Conservatorio e la poesia di Andrea Tarasconi.
Sul palco, a portare ulteriore ricchezza, le testimonianze dei gruppi A.M.A. di Parma e Ferrara.

Il filo rosso della mattina è promuovere l’auto mutuo aiuto, un movimento sociale vastissimo attivo in tutto il mondo, costituito dall’attività incessante di gruppi di persone che, liberamente e gratuitamente, si ritrovano intorno a uno stesso problema, per offrirsi ascolto e aiuto reciproco. Alcuni nascono autonomamente, molti sono attivati da associazioni di volontariato, altri promossi dai servizi pubblici che, da anni, ne riconoscono l’importanza nel recupero della persona e nella promozione di stili di vita sani e positivi. Molte di queste realtà nascono nell’ambito delle dipendenze patologiche anche se, da tempo, la filosofia dell’auto – mutuo aiuto è entrata in quasi tutti gli ambiti legati al disagio e alla malattia: lutto, separazioni, attacchi di panico, handicap, disturbi cognitivi nell’anziano e problemi psichiatrici, ne sono solo alcuni esempi.
Due i principi cardine: il problema che si vive può diventare un’occasione di crescita per sé e per gli altri; la persona che lo affronta diventa un’esperta del problema stesso e, partecipando al gruppo, può attivare grandi risorse interiori per affrontarlo al meglio.

“La vita si racconta: l’auto-mutuo aiuto e l’arte di vivere” è una proposta del Progetto Coo.A.M.A. che, supportato da Forum Solidarietà, dal 2003 raccoglie e coordina la quasi totalità dei gruppi di auto – mutuo aiuto di Parma e provincia.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Assessorato alle politiche sociali e sanitarie della Provincia di Parma.

L’ingresso è libero e gratuito.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 19th, 2011 at 2:00 am

MERQURY BAND in «Tributo ai Queen» col sosia di Freddie Mercury

without comments

Sabato 19 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, dalle ore 21.30

Sabato 19 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) la MerQury Band si esibisce in un «Tributo ai Queen» completo di tutto: un cantante sosia di Freddie Mercury, un’attenzione maniacale alle scenografie e agli arrangiamenti originari e i maggiori capolavori, da «Bohemian rhapsody» a «We will rock you», da «We are the champions» a «Somebody to love». Il concerto inizia alle ore 22.30, preceduto da musica e video a cura di Dj Tano e Vj Danci: ingresso riservato ai soci Arci e consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia della band; info www.arcifuori.it.

Il quartetto della MerQury Band è attualmente formato da Ferdinando Altavilla alla voce e al pianoforte a coda (rosso fiammeggiante, prototipo da lui stesso disegnato), Danny Conizzoli alla chitarra Red Special (quella usata pure da Brian May) e ai cori, Marco Ferranti alla batteria, al gong e ai cori (è uscito di recente il suo primo cd da solista, con cover in omaggio alle stelle del rock e del blues) e Lino Grasso al basso. A consacrare la MerQury Band è stato il «Freddie Mercury’s Memorial Day» del 7 settembre 2007 a Montreux in Svizzera: una performance che il gruppo italiano ha documentato attraverso il doppio dvd «From heaven to Montreux», vero e proprio racconto di musica e immagini davanti ai fans dei Queen nella città tanto cara a Freddie Mercury. Una grande esibizione, con il concerto integrale nel primo dvd e tutto il backstage e la photogallery nel secondo dvd.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 19th, 2011 at 1:45 am

Sussidiarietà e politiche giovanili

without comments

La Scuola di comunità a Fidenza, sabato 19 febbraio il primo appuntamento

Arriva anche a Fidenza l’esperienza della Scuola di Comunità, portando una nuova opportunità di crescita per il territorio e per i soggetti che lo animano, tutti invitati a confrontarsi intorno a tematiche di ampio respiro.

L’appuntamento è per sabato 19 febbraio, dalle 9.30 alle 12.45, nella sala dell’ex macello di via Mazzini 4, a Fidenza.

L’obiettivo principale che la Scuola di comunità vuole raggiungere in questo primo incontro, è avviare sul territorio un’occasione di approfondimento e di dibattito condiviso sugli elementi che possono facilitare la costruzione di un sistema di welfare comunitario, inteso come l’insieme delle politiche capaci di attivare i cittadini e non solamente come insieme di reti di protezione dai rischi.
In questa prospettiva è centrale sviluppare le capacità di confronto e integrazione fra organizzazioni del Terzo Settore prossime ai contesti in cui si esercita cittadinanza attiva e i soggetti istituzionali responsabili del governo del territorio.

L’evento, promosso da un’ampia rete di organizzazioni con il supporto di Forum Solidarietà e il patrocinio della Provincia di Parma, si rivolge a tutti i soggetti che, a vario titolo, concorrono alla definizione della comunità locale: operatori, educatori, volontari, amministratori….

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 19th, 2011 at 1:30 am

COMPAGNIE LES FUSAIN, LIBRE ASS. DI IDEE, STALKER TEATRO, SABATO 19 febbraio 2011 ore 21,00

without comments

PRESENTA CADAVRE EXQUIS Di Pierre Byland

Con DANTE CARBINI, GERARDO MELE, CARMEN GOTZ E KATE WEINRIEB

Regia PIERRE BYLAND

Un becchino, Dante, prepara un cadavere, Gustavo Perotto, morto annegato, e accoglie la sua famiglia. Per prima, spunta una donna che viene a fare la veglia funebre, Carmen Götz. Lei ha amato Gustavo, che è morto salvando un bambino caduto in acqua. Purtroppo, Gustavo non sapeva nuotare. Ma, almeno, il bambino è vivo. A sorpresa, si presenta una seconda donna, Kate, con il suo bebè: come l’uomo appena morto per salvarlo, anche il piccolo si chiama Gustavo. Kate viene per ringraziare il morto, e così scopriamo che anche lei, Kate, amava Gustavo, e che il bambino che tiene fra le braccia è figlio loro. Carmen non crede ai suoi occhi: è stupefatta. A quel punto, le due rivali sono faccia a faccia e pronte a tutto, anche ad ammazzarsi.

Teatro del Cerchio via Pini, 16/a 43126 Parma 

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 19th, 2011 at 1:15 am

Inviato in Notizie Parmensi

Manifestazione Nazionale per la Costituzione 19 Febbraio a Parma

without comments

In merito alla Manifestazione Nazionale “PROMUOVIAMO LA COSTITUZIONE” che si svolgerà il 19 Febbraio a Parma vi inviamo la lista degli aderenti al Comitato Salviamo la Costituzione di Parma tutti coinvolti nell’organizzazione della stessa.

Ricordiamo inoltre che tale comitato si è istituito il 1 Febbraio 2010 a seguito della manifestazione a Parma in difesa della Costituzione del 30 gennaio 2010 organizzata dal Popolo Viola di Parma.

Per eventuali informazioni potete contattarci al 3496750451 o all’indirizzo email salviamocostituzione.parma@gmail.com

Enrico Arillo
Segretario comitato “Salviamo la Costituzione” di Parma
3496750451 – salviamocostituzione.parma@gmail.com

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 19th, 2011 at 1:00 am

Come educare i figli alla sessualità

without comments

Venerdì 18 febbraio, intervento del sessuologo Marco Rossi alla Scuola per Genitori

Parma, 18 febbraio 2011 – Si terrà venerdì 18 febbraio alle 20.45 all’Auditorium centro congressi Cariparma in via La Spezia, località Cavagnari, l’ultimo appuntamento di Scuola per Genitori, il ciclo di incontri organizzato da Confartigianato Imprese Apla Parma.

La serata di chiusura sarà dedicata al tema dell’educazione sessuale dei figli, con l’intervento di Marco Rossi.

“Spesso si ha la tendenza a pensare che questo tema debba essere affrontato unicamente dalla scuola, mentre l’educazione sessuale deve cominciare prima di tutto in casa, già in tenerissima età – commenta Rossi – I genitori devono mostrare ai propri figli fin dai primi mesi un’adeguata affettività di coppia, essere da esempio in prima persona commentando senza imbarazzi e con termini adeguati fatti, episodi e immagini legate alla sessualità.”

Secondo il sessuologo sono due gli errori più comunemente commessi dai genitori: “il primo è quello di nascondere la testa sotto la sabbia e pensare che saranno altri ad occuparsi dell’educazione sessuale dei propri figli, o che i ragazzi impareranno da soli; l’altro è quello di fare educazione in modo superficiale concentrandosi solo sugli aspetti più fisici e concreti, quando invece la maggior parte dei problemi che gli adolescenti si trovano ad affrontare riguarda la sfera più intima dell’affettività”.

Marco Rossi, psichiatra e sessuologo, si occupa di sessuologia dal 1990. Da circa 15 anni ha iniziato a lavorare in questo ambito anche da un punto di vista mediatico ed educativo.

Per info e iscrizioni: Sara Bini tel. 0521 219274 sbini@aplaparma.it

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 18th, 2011 at 1:30 am

ACHTUNG BABIES in «Tributo agli U2» + LOCO SMILE per «OutOctoni»

without comments

Venerdì 18 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 21.30

È davvero tostissimo il doppio concerto che investe venerdì 18 febbraio il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): alle ore 21.30, per la rassegna di band emergenti del territorio «OutOctoni», i reggiani Loco Smile, cinque ventenni già finalisti al Premio Augusto Daolio con il loro rock’n’roll filtrato da sintetizzatori e new wave, e alle 22.30 il «Tributo agli U2» dei rinnovati Achtung Babies, i migliori cloni europei di Bono & C. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.

In questa stagione gli Achtung Babies con il «Tributo agli U2» sono addirittura stati ospiti di Serena Dandini a «Parla con me» su Raitre. Primi al mondo ad aver creato un omaggio alla band di Bono, hanno superato i 1300 concerti in Italia e all’estero e negli ultimi mesi si sono ristrutturati alla grande con il nuovo cantante Chris e il nuovo chitarrista Edoardo Faiella (napoletano che lo scorso 19 settembre ha preso il posto del romano Alex Petroni, trasferitosi in Australia ma rimasto «guida spirituale» della band), sosia di The Edge, più il triestino Stefano Vrabec alla batteria, emulo di Larry Mullen, e il romano Luca Schiavone al basso, l’Adam Clayton del quartetto. Il gruppo è attivo addirittura dal 1993, quando le tribute band non esistevano!

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 18th, 2011 at 1:15 am

Il ritorno di Marshall alla guida della Filarmonica

without comments

Il ritorno di Marshall alla guida della Filarmonica

Per il terzo anno consecutivo il maestro inglese dirige la Toscanini. La prima del concerto (per Nuove Atmosfere) a Parma, la seconda a Ravenna e la terza a Piacenza

Una mini tournée che vedrà la Filarmonica impegnata il 18 febbraio a Parma (per la rassegna sinfonica Nuove Atmosfere), il 19 febbraio Ravenna e domenica 20 febbraio a Piacenza sotto la guida di Wayne Marshall che accosterà due versioni della celebre suite del balletto Lo schiaccianoci: l’originale di Čajkovskij e quella che Duke Ellington ha arrangiato con Billy Strayhorn.

A completamento due altri brani americani, entrambi di Aaron Copland : Rodeo, quattro episodi di danza, la suite dall’omonimo balletto che aprirà la serata e che il compositore scrisse nel 1942/43, ed il concerto per clarinetto e orchestra d’archi che il leggendario clarinettista americano Benny Goodman commissionò nel 1947 a Copland: “una fusione inconscia di elementi legati alla musica popolare dell’America del Nord e del Sud”. E solista sarà il primo clarinetto dell’Orchestra Nazionale dell’Accademia di Santa Cecilia, Alessandro Carbonare. Uno dei giovani musicisti italiani più dotati ed ammirati all’estero.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 17th, 2011 at 1:15 am

“Ballando insieme con le nostre diverse abilità”

without comments

Dieci incontri per tutti per cimentarsi con il ballo, dal folk al caraibico

Dal 16 febbraio, per dieci mercoledì pomeriggio dalle 18.30 alle 19.30, la palestra dell’Oratorio di San Secondo Parmense, ospiterà “Ballando insieme con le nostre diverse abilità”, un percorso per imparare alcune tecniche di ballo, dal folk al caraibico, guidati da Alice Rosani e Nadia Nazzari.
La partecipazione è aperta a tutti e completamente gratuita. Basta iscriversi, possibilmente entro il 9 febbraio.

L’iniziativa è promossa da “Fragilità e autonomie”, un progetto nato dal volontariato per creare occasioni di socializzazione e divertimento condivise tra persone disabili e non: un “tempo libero integrato” che vada incontro alle passioni, alle inclinazioni e agli interessi di tutti, comprese le persone con abilità diverse, e realizzi spazi di reciproco arricchimento.

Il progetto “Fragilità e autonomie” nasce da un gruppo di organizzazioni di volontariato che vogliono accrescere le autonomie delle persone disabili e fragili attraverso la tutela delle principali funzioni della vita quotidiana, la promozione di iniziative per il tempo libero e la formazione di chi ruota, con ruoli diversi, attorno a loro.

Per informazioni e iscrizioni:
L’anello Mancante ONLUS: 3771864954 info@anellomancanteonlus.org

Il progetto “Fragilità e autonomie”, realizzato con la collaborazione di Forum Solidarietà, è promosso da: ANFFAS, Fa.Ce., La mano di scorta, ASBI, Caterina Zenov, Cristo Colombo, L’anello mancante, Liberi di volare, Nontiscordardime, Il cerchio azzurro, Camminiamo insieme.
Sono partner del progetto: Anglat, CEPDI, Rete H, Consorzio Solidarietà Sociale, FondazioneTrustee.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF